Efficienza energetica, i finanziamenti attuali sono insufficienti allo sviluppo del comparto

Lo sviluppo del settore dell’efficienza energetica in Italia è in piena crescita ma le sue applicazioni sono rallentate dalla presenza di alcuni fattori.

Il tema sarà analizzato in occasione della presentazione dell’Energy Efficiency Report 2014 che si svolgerà a Milano l’11 dicembre. Il rapporto affronta il tema della gestione del rischio nei progetti di efficienza energetica e mappa i principali soggetti coinvolti fra cui le ESCo, approfondendo il loro ruolo. Verrà dato ampio spazio al tema del finanziamento dei progetti; sarà infatti illustrato un quadro dei principali strumenti di finanziamento usati in Italia e delle strategie che facilitano il reperimento di capitali.

Al fine di analizzare il funzionamento dei finanziamenti, occorre fare riferimento al Fondo nazionale per l’Efficienza Energetica che è stato istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico tramite il D. Lgs 102/2014. L’intento del Fondo è quello di sostenere gli investimenti per l’efficienza energetica tramite la concezione di garanzia e finanziamenti. Il valore del Fondo è stato pari a 5 milioni di euro nel 2014, che arriveranno a 25 milioni nel 2015.

Il Report farà dunque il punto sui risultati raggiungibili tramite il Fondo, per i quali occorre tenere in considerazione gli obiettivi fissati dalla SEN nei tre ambiti di applicazione, ovvero quello residenziale, industriale, terziario. La SEN è la Strategia Energetica Nazionale, derivata da un ampio processo di consultazione pubblica, avviata tramite l’approvazione del Consiglio dei Ministri e portata avanti dal confronto con gli attori coinvolti, ovvero il Parlamento, l’Autorità per l’Energia e Antitrust, Conferenza Unificata, Cnel, Commissione Europea e più di 100 associazioni di categoria, ambientaliste, enti di ricerca, centri studi.

Secondo il Report, per raggiungere almeno una parte degli obiettivi prefissati dalla Strategia Energetica Nazional, sono necessari 51 milioni di euro, i quali dovrebbero essere erogati nel periodo compreso tra il 2015 e il 2020. Gli attuali finanziamenti permetterebbero infatti il raggiungimento del 30% degli obiettivi del SEN, in uno solo dei tre comparti.

Per avere maggiori informazioni sulla presentazione dell’Energy Efficiency Report 2014:

http://www.energystrategy.it/eventi/duplicate-of-energy-efficiency-report-11-dicembre-2014.html

Efficienza energetica, i finanziamenti attuali sono insufficienti allo sviluppo del compartoultima modifica: 2014-12-05T15:08:06+00:00da epmservizi
Reposta per primo quest’articolo